“Foro stenopeico, nascita della fotografia”

Foto al Testamento di Aulo Quintilio (Ferentino) scattata con una semplice scatola di legno.

Testamento di Aulo Quintilio (Ferentino), foto scattata con una semplice scatola di legno.

L’Associazione Fotografica Pentaprisma, dal 30 aprile al 3 maggio 2015, nel suggestivo scenario della “domus” romana messa gentilmente a disposizione dalla Pro-Loco di Ferentino, ha organizzato una mostra intitolata “Foro stenopeico, nascita della fotografia”.

Durante la rassegna sono state esposte alcune fotografie realizzate con una semplice scatola di legno, sulla quale era stato praticato un piccolissimo foro (il foro stenopeico, appunto) ed applicato, al suo interno, un particolare tipo di carta sensibile alla luce.
Ai visitatori è stato illustrato come nasce la fotografia ricostruendone il percorso storico: dalla scoperta del foro stenopeico alla realizzazione delle prime camere ottiche utilizzate dai cosiddetti pittori “vedutisti” i quali, grazie all’utilizzo di queste ultime, riuscivano a riprodurre fedelmente elementi architettonici e prospettive nei loro quadri, fino alla stampa delle prime fotografie su supporto cartaceo.
La mostra ha riscosso notevole successo ed ha suscitato la curiosità dei numerosi visitatori data la particolarità dell’argomento trattato.